• Il Foglio di Villa Greppi

LORENZO ZUMBO: "Ogni separazione è un legame"


Inizio anni '90 - Anno di inizio servizio a Villa Greppi


2021 - Anno di fine carriera


Ha insegnato LETTERATURA ITALIANA nell'indirizzo:


linguistico


scienze umane


Dopo tanti anni di servizio in questa scuola, quale eredità credi di lasciare? Come sarebbe stata questa scuola senza di te?

Nessuna eredità da lasciare. Le eredità sono spesso un peso, un ingombro inutile. Mi illudo di averla saputa attraversare, in certe mattinate invernali, come una foresta, un deserto, un’isola di vetro. Mi illudo che in qualche suo angolo io mi sia imbattuto in me stesso, nella mia oscurità, in quella dei miei studenti.


Quali sono i ricordi più belli che porterai sempre nel cuore, pensando agli anni passati a Villa Greppi?

La possibilità di vedere il nostro edificio dall’alto della vecchia villa, sentirlo sfiatare come un cetaceo di notte, o ammirare la collassata struttura delle sue vertebre occupare tutta la terra.


Durante la tua carriera la scuola è cambiata molto; cosa pensi sia cambiato in meglio e cosa in peggio?

Non so se la scuola sia cambiata. Non mi interessa saperlo. Amo pensare che la scuola mi abbia regalato quello speciale sapere che si nasconde nei congedi. Chiamiamolo pure arte del distacco, della mancanza.

Questa fotografia è stata tratta da una delle AgendaAgendo, per la quale, ogni anno, gli insegnanti si prestavano a posare per fotografie a tema. In basso Lorenzo Zumbo


382 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti