• Il Foglio di Villa Greppi

A VISUAL PROTEST: THE ART OF BANKSY

Aggiornamento: 4 mar 2019



di Elisa Ratti


La mostra di Banksy, allestita nelle sale del MUDEC (Museo delle Culture) in via Tortona 56 a Milano, è visitabile fino al 14 aprile 2019 e per la prima volta ospita al suo interno le opere di questo poliedrico artista.

Banksy, artista e writer inglese la cui identità è ignota al mondo, è considerato uno dei maggiori esponenti della Street Art contemporanea; le sue opere trattano argomenti universali come la politica, la cultura e l’etica, il tutto rivisitato in chiave ironica e satirica sotto forma di graffiti eseguiti con la tecnica dello stencil.

Le sue espressioni artistiche sono la manifestazione della protesta contro il sistema, il capitalismo e il consumismo e per questo è uno degli artisti maggiormente amato dalle giovani generazioni, che ammirano le sue opere su superfici pubblicamente visibili a tutti.

La mostra, non autorizzata dall’artista, raccoglie 80 lavori articolati tra dipinti e sculture, e si conclude con un video che passa in rassegna immagini e fotografie che permettono al visitatore di comprendere i temi contemporanei trattati, ma anche di essere proiettato in una dimensione realistica che riproduce l’esatta collocazione dei murales e degli edifici di periferia dove sono stati realizzati i suoi graffiti.

In ogni opera è evidente il messaggio che trasmette sotto forma di protesta visiva, contro il potere che regola il sistema sociale in cui viviamo; è una continua ricerca di giustizia, di pace e libertà, che lo portano a ironizzare sulle figure più rappresentative del mondo occidentale. Alcune opere conducono il visitatore alla riflessione, specialmente quando i suoi soggetti riprendono la violenza dei paesi in guerra, gli armamenti e le armi imbracciate dagli uomini, fino alle scene di protesta, trasformando i suoi graffiti in uno strumento di riqualificazione urbana e di partecipazione collettiva, un’espressione artistica come strumento di ribellione e nello stesso tempo di diffusione gratuita dell’attualità.

In ogni opera è evidente il messaggio di salvare il modo con l’amore: ad esempio nell’opera Ballon girl; ogni graffito appartiene esclusivamente al luogo in cui Banksy ha deciso di renderlo visibile.

Una mostra interessante e piacevole, alla portata di tutti, perché i lavori di questo artista vogliono essere volutamente facili ed intuitive.

Il costo del biglietto intero è di 14 euro, con possibilità di sconti famiglia (2/5 persone).

Si consiglia di acquistare on line il biglietto per evitare lunghe code d’ attesa.




28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti